Duathlon Cross della Brianza: Walter Roda ci manda il report

Eccoci arrivati all’inizio della stagione 2017, prima gara dell’anno “Duathlon Cross della Brianza” organizzato dalla Triathlon Team Brianza dell’amico Massimo Marabese …..

Gara di Rank, quindi ci si aspetta un alto livello di Triathleti delle ruote grasse al via e così è, la gara si svolge nel parco in riva al fiume Lambro, dove sono previsti 3Km di corsa con 2 lap da 1,5Km a seguire 15Km di MTB su 3 lap e per finire 1,5Km di corsa a ricalcare la prima frazione.

Sveglia alle 6 si fa una prima colazione e poi via all’appuntamento con Ivan alle ore 7 direzione Monza.

All’arrivo siamo subito accolti dall’organizzazione che ci indica parcheggio e ritiro pacchi gara, dopodichè ci stà un buon caffè e poi via a provare il percorso Bike.

Dopo un oretta ritorniamo al ritrovo, lavata veloce alla bike, un po’ di relax, essendo la partenza alle 12:30 possiamo permettercelo…..

Ormai sono le 11:45 ed apre la zona cambio, a quel punto via a cambiarsi e incontriamo un nuovo compagno di avventure “Andrea Carbonero”, due chiacchiere veloci e poi tutti e tre andiamo in zona cambio.

Entrati disponiamo la bike, scarpe, casco…… tutto a posto, è ora di tornare alla partenza dove ci sarà un briefing dell’organizzazione e puntuali come un orologio svizzero alle ore 12:30 si parte, siamo circa 100.

Prima frazione fatta alla canna del gas, cerco di perdere meno posizioni possibili non essendo propriamente la mia frazione, termino i primi 3Km in 23° posizione , Ivan 36° ed Andrea 24° subito dietro a me.

Entriamo in ZC, via le scarpe da run, ci si mette le scarpe da MTB, casco si prende la bike e si parte, peccato che essendo un po’ annebbiato da una prima frazione così forte prendo la MTB e vado dalla parte sbagliata, il giudice mi grida “dall’altra parte, dall’altra parte” ci metto un attimo a realizzare , giro la bici al volo ma intanto Andrea ed Ivan mi passano avanti….

Ora si deve pensare solo a guidare bene, percorso nervoso e divertente da ripetere 3 volte con tanti cambi di ritmo, rilanci, salitelle, discese ripide su pratone e tornantini dove rilanciare….

Il primo giro lo affronto cercando di recuperare pian piano le posizioni perdute, vedo davanti a me Ivan ed all’inizio del 2° giro lo passo, stiamo qualche Km assieme e poi cerco di andar via per non farmi prendere poi nella frazione finale, dopo un paio di curve vedo Andrea, riesco a sorpassare anche lui e affronto l’ultimo giro, davanti a me vedo un atleta della mia categoria, prima dei tornanti lo sorpasso e voglio allungare per provare a fare risultato di categoria, finisco la frazione bike in 12° piazza recuperando 11 posizioni, Andrea 15° anche lui recuperando 9° posizioni ed Ivan 16° rimontando 20° atleti….

Entro in ZC, cambio veloce e si parte per gli ultimo Kilometro e mezzo a bomba….. Purtoppo metto troppo poca distanza fra me e il primo di categoria che mi supera a 700mt dall’arrivo sull’ultima salita dandomi 19”…. peccato con po’ più di cattiveria si poteva far meglio, ma anche questo fa parte dell’esperienza.. “MAI MOLLARE!!!”

Escono le classifiche:

Walter Roda 14° assoluto e 2° M3 in 1h04’59”

Andrea Carbonero 15° assoluto e 2° M1 in 1h05’10”

Ivan Ciampolillo 19° assoluto e 4° M1 in 1h06’19”