X-terra Italia Scanno!

Forgiati.

Che bella esperienza! La delegazione ToTri a Scanno ha sperimentato il livello di una delle più dure (forse la più dura) prove del circuito internazionale X terra, portando a casa tanta esperienza, divertendosi e avendo l’opportunità di crescere grazie al confronto con atleti di altissima caratura giunti da tutto il mondo e di un ospite piemontese che ha impreziosito la trasferta, sia per il risultato conseguito, che per l’insegnamento condiviso… di chi stiamo parlando? Dell’inossidabile Giovanni Maiello!

Walter Roda è l’attivatore della trasferta, oltre ad organizzare come al solito in modo impeccabile la logistica, se la guida per tutto il tragitto, otto lunghe ore! Un grazie speciale va a lui.
Al termine raggiungiamo il teatro di gara presso il Lago di Scanno, specchio d’acqua dalla particolare sagoma a forma di cuore, che guarda caso si trova proprio nel centro dell’Italia, tra i monti dell’Appennino, immerso nella natura selvaggia del Parco nazionale d’Abbruzzo.

Friday landing day

Il giorno di arrivo il gruppo ha approfittato per provare il percorso MTB, costatandone la selettività dovuta al dislivello, al fondo poco “grippante” di gran parte delle salite, e al caldo, temibile avversario per tutti. Durante la ricognizione però si sono potuti apprezzare anche il meraviglioso paesaggio, residenza dell’orso bruno marsicano (curioso vedere i cartelli “attenti agli orsi” lungo le strade!!), e gli entusiasmanti passaggi di gara: discese tecniche nei boschi, single track e  tratti tra le vie del paese, con rampe e scalinate.

Saturday, the day before

La vigilia della gara il team ha iniziato la giornata con una sgambata running lungo lago, per testare poi le acque con la muta. Nessuna insidia nel lago, acqua non freddissima e assenza di onde anche in presenza di una leggera brezza che sale nel pomeriggio. Pranzo a base di ottima frutta fresca per idratarsi e rimanere leggeri, mentre a cena carbo-dinner in una trattoria a base di golose specialità locali, tagliolini ai funghi e qualche arrosticino.

Il meteo dice che potrebbe fare qualche rovescio leggero, Scanno è un luogo tipicamente piovoso… ma il nostro WE sarà asciutto!

Rincasati nel bellissimo residence vista lago, completiamo il set-up delle mtb, si fissano i gel, le bombolette, qualche amuleto… e buonanotte.

Sunday, the race day

Colazione da pascià, come se non ci fosse un domani.

Investitura della muta.

Adrenalina che sale.

Ci immergiamo in acqua. Siamo tanti, partiamo tutti insieme 3 minuti dopo la partenza di una manciata di professionisti.

Sirena, partiti!

Destreggiarsi nel branco è sempre faticoso nelle prime centinaia di metri, ma poi ognuno di noi trova la sua posizione e magari una scia… La frazione nuoto non riserva sorprese e dopo l’uscita all’australiana asimmetrica, posta negli ultimi 1300 mt, emergiamo.

In zona cambio si incontrano Walter e Mario, Andrea è  già partito.

Si parte per i 30 intensissimi km della frazione bici, distribuiti su due giri, uno da 11 km il rimante più lungo di 19 km.

Il dislivello è di oltre 1500 mt, si sale fino agli impianti sciistici e poi giù sulla piste!

Una gara, un’avventura. Cambia il fondo: da ghiaia a terra compatta, a roccia, con contropendenze salite e discese al limite della pedalabilità. Ogni tanto ci si deve concedere una sosta ad una fontana per ricaricare la borraccia, il tempo speso per fare il pieno non è speso male perchè si suda moltissimo e rimanere disidratati comporterebbe un drastico calo prestativo e forse addirittura non riuscire a concludere la prova.

Transitiamo tra i boschi a caccia di chi ci precede, e poi tra le ali di pubblico in paese fino ad arrivare al T2. Posata la MTB e cambiate le scarpe si inizia a trotterellare di nuovo dal lago verso il paese, D+ 600 mt. La prima parte del giro unico run tutta in salita, con alcuni tratti ripidissimi addirittura da camminare, per precipitarsi infine negli ultimi chilometri di discesa, galvanizzati dal miraggio dell’arrivo!

I ristori non si saltano più verso fine gara, anzi fermarsi e mettere la testa sotto il doccione delle fontane è un gesto del quale non ci si priva, dopo si riparte rigenerati.

Ormai con la vista sul lago, si atterra sulla strada asfaltata che porta all’arrivo, dove il buon Daddo Nardone declama preciso il nome di tutti: è una bella soddisfazione tagliare questa finish line.

Bilanci

Anrdea Carbonero è stato autore di una gara velocissima e ben condotta, purtroppo è arrivato a ridosso del podio di categoria. Il quarto posto comunque in una competizione di questo livello è  un risultato che dà fiducia per il prossimo tentativo di conquistare una slot per Maui.

Walter Roda, già qualificato a Malta per la finale X-terra, è stato costretto al ritiro per doppia foratura, e possiamo solo dire: meglio qua che alle Hawaii.

Mario Ginevro, ha concluso con grande soddisfazione all’ 11° posto di categoria, a 3 secondi dalla top ten (di categoria)! Avendo speso oltre 5 minuti nelle transizioni considera raggiunto l’obiettivo di chiudere sotto le 4 ore!

L’ospite Gianni Maiello? Beh è stato autore di una prova superlativa: 8° assoluto, addirittura davanti ad alcuni PRO! In 3H 10′ è primo degli age group e quindi anche di categoria, qualificato per Maui, chissà se ci andrà?! Il gruppo lo ringrazia per gli insegnamenti, l’energia trasmessa e gli stimoli, grandissimo campione.

Tutti sono certi di una cosa: ci ritroveremo nel 2018 a Scanno!

Tra l’altro Angelone ci aspetta! (pizzaiolo/filosofo)

Mario, Greentoso report per TOTRI

Andrea Carbonero in 3:42:33 è 31° assoluto e 4° 40-45 (M1)

Mario Ginevro in 4:02:16 è 60° assoluto e 11° 35-39 (S4)

classifica assoluta femminile

KARASKOVA HELENA CZE FPRO 03:32:45
ORCHARD ELIZABETH NZL FPRO 03:40:17
GARCIA GONZALEZ EVA ESP F35-39 03:40:22
BUCHER RENATA SUI FPRO 03:41:36
DONNER MARTINA AUT F40-44 03:58:52
CENNI GENZIANA ITA FPRO 04:01:24
GAMMELLA NUNZIA AURORA TRIATHLON ITA F35-39 04:17:27
MANCO SABRINA NEST ITA F35-39 04:18:53
AIGON PAULINE FRA F25-29 04:19:25
HADDEN BELINDA AUS FPRO 04:32:41

classifica assoluta maschile

DAFFLON XAVIER SUI MPRO 02:51:32
SAM OSBORNE NZL MPRO 02:53:01
SERRANO ROGER ESP MPRO 02:55:14
CHANE MAXIM  FRA MPRO 03:00:57
FLEURETON CEDRIC FRA MPRO 03:02:06
CARLONI FRANCOIS FRA MPRO 03:05:41
PANNIER ANTHONY FRA MPRO 03:08:25
MAIELLO GIOVANNI ASD VIRTUS ITA M45-49 03:10:10
RUI DOLORES POR MPRO 03:12:45
MASCIARELLI FRANCESCO ITA MPRO 03:16:06