Zofingen 2017: la professoressa Angioni va a studiare all’Università del Duathlon

Domenica 3 settembre due nostri portacolori, Maria Angioni e Pierluigi Senor, hanno partecipato al mitico Powerman di Zofingen in Svizzera, per il decimo anno consecutivo valido come Campionato del mondo ITU di Duathlon sulla lunga distanza.

Zofingen è un minuscolo paesino immerso tra le verdi colline della Svizzera tedesca tra Lucerna e Zurigo, ma per i duathleti è  la capitale della duplice disciplina. Nata nel 1989, dal 1992 la gara ha iniziato ad avere grande successo grazie a vincitori di fama mondiale come Scott Molina, Mark Allen e, tra le donne, la mitica Paula Newby-Fraser.

Caratteristiche del Powerman di Zofingen sono naturalmente le distanze (10km di corsa iniziali, 150 km di bici, 30km di corsa finali) che lo rendono il corrispettivo dell’ironman nel triathlon, ma soprattutto la tipologia di percorso delle due frazioni di corsa. Sia i primi 10km che gli ultimi 30 si svolgono quasi interamente su sentieri e strade sterrate nelle colline e nei boschi intorno al paese. In particolare l’ultima frazione costituisce la principale difficoltà e viene affrontata con timore reverenziale sia negli allenamenti pregara sia durante la gara stessa. E’ stata propria la corsa finale che ha permesso alla nostra Maria, ancora quarta nella frazione di bici, a superare una sua rivale e a conquistare la medaglia di bronzo nella sua categoria. Davvero un peccato invece per Pier che dopo due spettacolari frazioni di corsa e di bici, si è dovuto ritirare per un dolore al ginocchio.