Ironman Zurigo 2018: il report di Cristiano Tara

Nonostante la stanchezza abbiamo insistito perchè i nostri finisher di Zurigo ci mandassero un report, in attesa anche di quello di Claudio Fantasia iniziamo a pubblicare quello di Cristiano Tara, un bel racconto corredato da immagini:

Ironman Zurigo 2018 ! Portato a casa con un po’ di amarezza… 10 h 32 min con il doppio del dislivello di Cervia 2017 (9 h 54)
Sicuramente lontano dalle mie aspettative, ma questo mi ha fatto capire che gli Ironman non sono gli extreme. Pedalare tutto l’anno solo con la bici da corsa e correndo prevalentemente in salita non è l’allenamento corretto per sperare in una slot mondiale. In poche parole, o prepari gli extreme o gli Ironman.
La sorpresa a Zurigo arriva alle 5 del mattino, niente muta, niente neoprene acqua sopra i 25°C ! Sicuramente 3500 atleti sono nella mia stessa condizione ma mentalmente cedo ed esco schifosamente in 1 h 24 min. Il primo dei 2 giri in bici, 90 km con 700 m d+ da ripetere 2 volte tengo una media dei 36 km/h. Gira molto bene, poi altra botta morale, pesco 5 minuti penalità perché la moto dei giudici che teneva d’occhio un bel trenino, punisce loro e me che viaggiavo affiancato in mezzeria nel tentativo invano di superarlo…
Mi faccio 5 min fermo e la media e il morale se ne vanno a quel paese…
Parto con la maratona, un caldo terribile, prevalentemente al sole. La testa corre a 4.00 min/km, le gambe a 5.00. Ogni 2.5 km un ristoro con fermata inevitabile, ghiaccio sali, miscugli di ogni genere, red bull, cola acqua… di tutto mi sono calato ! Spremute di spugne e nella confusione mi sono pure lanciato un bel bicchiere di redbull in faccia!
La piazza di Zurigo, per storicità è davvero di alto livello, mi trovo 24 persone della mia cat. davanti, senza contare categorie meno giovani con risultati decisamente migliori del mio.
Comunque porto a casa una nuova esperienza, Elisa Rusconi e la piccola Cecilia che ringrazio, mi hanno raccolto con il cucchiaino sulla finish line. Vedremo se ci sarà un altro Ironman, intanto mi concentro sul corso “in corso” di istruttore FITRI con l’obbiettivo principale di portare questo entusiasmante sport nelle menti dei piccoli atleti…

by Cristiano Tara