Montesilvano: trasferta riuscita

Junior e Youth

Il 5 giugno si sono svolti I Campionati Italiani Giovanili di Acquathlon a Montesilvano, località abruzzese. La prova, consistente in 400 m di nuoto e 1,5 km di corsa per la categoria Youth B e 750 metri in acqua e 3 km nella frazione podistica per gli Junior, ha visto in partenza i nostri atleti Mattia Ariano, Federico De Stefani e Cecilia Demarie; per quest’ultimi due era la prima esperienza. 

Gli atleti hanno provato nella prima frazione sensazioni molto diverse nuotando in acque libere rispetto alla consueta piscina. All’uscita dall’acqua un lungo tratto di sabbia ha richiesto molte energie rendendo cruciale anche la transizione per la frazione di corsa in cui Mattia ha concretizzato i mesi di sacrifici e duri allenamenti, Federico ha impostato un ritmo che gli ha permesso di mantenere molte delle posizioni ottenute nella prima parte di gara, e infine Cecilia dopo una corsa sofferta è riuscita a concludere soddisfatta della sua prestazione.

All’alba del giorno successivo si è disputato invece il triathlon con distanze Sprint. Una gara sicuramente più impegnativa rispetto al giorno prima, durando circa un’ora, in cui i ragazzi hanno gareggiato con i loro avversari per la prima prova di Coppa Italia. 

Le ragazze, prime al conto alla rovescia, tra cui la nostra rappresentante Cecilia, sono partite a scelta se con o senza muta, a differenza del giorno prima, con una frazione in un mare calmo e piatto avente due boe per delimitare i 750 m da percorrere. Terminato il nuoto ha seguito come di consuetudine la frazione ciclistica e infine la corsa, che migliorata notevolmente paragonata al giorno precedente, ha permesso a Cecilia di raggiungere l’obbiettivo prefissato per questa gara.

Dopo le categorie femminili, hanno seguito quelle maschili, in cui hanno preso posto alla partenza Mattia e Federico, dopo aver recuperato il più possibile dal giorno prima, e per gli Junior Matteo Plescia, che, al contrario dei due appena citati, aveva già più volte affrontato queste distanze.

Nonostante le distanze fossero più lunghe, dopo l’esperienza dell’Aquathlon, i ragazzi hanno perfezionato il nuoto soprattutto i due ex nuotatori, uscendo così in posizioni molto avanzate, mentre Matteo, nella sua frazione più debole, si è difeso al meglio possibile. Dopo essersi sfilati la muta e preso la bicicletta, gli atleti hanno proseguito su un percorso alternato da tratti rettilinei a curve in cui la tecnica ha giocato un importante ruolo, raggiungendo medie elevate (circa 40 km/h). Quasi conclusa la gara i tre giovani hanno corso sul lungomare i 5 km, con ritmi molto sostenuti, grazie ad una strategia di gara quasi ottimale, che hanno permesso così di far guadagnare a Mattia e Matteo molteplici posizioni, arrivando al traguardo più che soddisfatti di ottimi risultati, mentre leggermente più arretrato, ha portato a termine anche Federico il suo primo Sprint.     

 

Paolo Castelletti ns rappresentante della categoria Youth A era anche lui alla prima esperienza e ha gareggiato sabato nel Campionato Italiano Aquathlon e domenica il Triathlon Coppa Italia Super Sprint, (400m nuoto, 10km bici, 2,5km corsa).

Per Paolo, un ex-nuotatore, la frazione in acqua ha creato un po’ di ansia nella giornata di sabato e alla partenza, non in massa ma con “il formula Covid” (5 atleti ogni 10” a crono) c’erano piccoli gruppi in acqua dando fastidio a chi è abituato a nuotare da solo rendendo la traiettoria più difficile.  Ha portato a termine il suo primo Aquathlon con entusiasmo e ha utilizzato l’esperienza nuotando in acqua libera affrontando il Triathlon domenica con tranquillità. Ha affrontato tutte le due gare con grande spirito di partecipazione. 

 

Ragazzi/Ragazze 

 

Il pomeriggio era dedicato alla categoria ragazzi/e, per fortuna il sole era coperta da qualche nuvola ed ha consentito ai ns piccoli atleti di gareggiare in condizioni ottimali.

Sotto trovate i loro pensieri;-

 

LUIGI PERNIGOTTI

La trasferta è stata bella anche se le gare sono andate male, però erano divertente.

L’Aquathlon è stato il più divertente perché la marea era più bassa e si poteva correre di più. 

Speriamo di non tornare più in quello hotel perche seno le donne delle pulizie ci ammazzano”

 

ALICE VENTRE

“ È stata la mia prima gara.

Una bella esperienza per tutto l’ambiente: amici, gara e allenatori.

Dividevo la camera con Angelica e Cecilia, Angi la conoscevo già invece Cecilia l’ho conosciuto grazie a questa esperienza.

Mi sono trovata molto bene anche grazie alla compagnia che avevo.

Inizialmente sono stata molto timida e “pessimista” contro le mie capacità ma la gara non si è fatta trovare difficile rispetto le mie capacità. E’ stata una bellissima esperienza di 4 giorni. 

HO CAPITO CHE LA SQUADRA IN CUI SONO E’ MOLTO UNITA E DI BELLA COMPAGNIA.”

 

ANGELICA 

“Inizio col dire che questa esperienza è stata mooolto divertente, penso al tempo trascorso in camera, tutti insieme, ai bagni, in spiaggia e in piscina e ai momenti condivisi prima delle gare.

Oltre che divertente è stata anche molto d’aiuto per me e per l’agitazione che porto con me sempre prima di una gara, che se è troppa mi blocca o non mi permette di godere al massimo i momenti assieme. Questa volta invece si, avevo un po’ di ansia, ma sono riuscita a domarla meglio assieme alla squadra e anche grazie al contesto e all’atmosfera circostante. Un momento che ricorderò è stato anche quello della partenza, che metteva agitazione ma era anche per e emozionante. Grazie di tutto Angiii ☺☺☺ “

 

CARLO FERRARIS

“ A me è piaciuta molto fare al trasferta e anche le gare. E’ stata una trasferta molto bella.”

 

STEFANO FARISANO

“A me è piaciuto molto fare la trasferta. Mi sono divertita a fare le gare.”

 

RICCARDO PERNIGOTTI

“ A me è piaciuta molto questa trasferta sia per i bagni e le notti in bianco sia anche per le gare.”

 

 

Un gruppo vivace ma sono stati bravi nell’affrontare un evento di questa importanza dopo tanto tempo nonché una trasferta molto lunga.

 

Bisogno ringraziare il ns staff tecnico, Mauro e Antonio, che con immensa pazienza e dedizione hanno guidato il gruppo di atleti a raggiungere i loro obbiettivi.

Grazie anche al contributo della società la trasferta è stata non troppo onerosa.

Avanti alla prossima !!

Link galleria foto: APRI