Strade bianche 2017: il report “greentoso”

Sabato 4 nel meraviglioso scenario dei colli senesi ha avuto luogo la gara dei pro “strade Bianche” 2017, vinta per la cronaca dal polacco Michal KWIATKOWSKI. Una prova unica perchè inserisce nel tracciato stradale numerosi segmenti sterrati, appunto “strade bianche”, dove oltre alla prestazione fisica si richiedono coraggio destrezza e tecnica di guida, perchè le biciclette usate sono comunque da corsa.

Domenica 5 si è svolta la granfondo degli amatori che ha contatao ben 5000 partenti al via da Siena. Tra questi erano presenti per il Torino Tirathlon: la sempre fortissima Maria Angioni che insieme a Mario Ginevro (@greentoso) ha affrontato il percosro lungo (130 km) mentre Fabrizio Gatti e Claudio Fanasia hanno preferito limitare i “danni” optando per il percorso medio fondo di 88 km. Nel medio presente anche Enrico Parlatore.

Il tracciato attraversa paesaggi fantastici, purtroppo quest’anno il meteo è stato inclemente e praticamente per tutta la prova i quattro hanno pedalato sotto la pioggia che ha reso la prova veramente da duri, sia per il freddo che per lo stress fisico e mentale. Infatti il fondo fangoso, nel quale non si sprofondava ma che era molto viscido, ha costretto a costante attenzione nella conduzione del mezzo e moderare la velocità nelle discese.
Anche i mezzi hanno dovuto sopportare condizioni particolarmente critiche perchè nei tratti sterrati  gli schizzi di poltiglia argillosa attaccavano tutte le parti meccaniche rendendo difficolto l’uso del cambio e accelerando incredibilmente il consumo delle pastiglie pregiudicando l’efficienza della frenata nel finale di gara! Ottima sarebbe stata una bici gravel con freni a disco…
Tutti e quattro i portacolori torinesi hanno comunque raggiunto brillantemente e con enorme soddisfazione il traguardo situato nella mitica cornice di piazza del campo!

Una gara bellissima che introduce una modalità sana per esplorare e godere del territorio, percorrendo strade secondarie dove il traffico veicolare è minore e la bici regna sovrana. É stato bello riscontrare come le impressioni di tutti i partecipanti siano state ottime nonostante le avverse condizioni climatiche e che l’Italia vissuta in modo sportivo sia un luogo ancora più bello.
Chissà che presto non compaia un evento analogo con partenza e arrivo a Torino?
#futureisintheair

by Mario G. proud report for Torino Triathlon