Triathlon Piasco: ma che bel gruppo !!!

Che bel gruppo di giovanissimi sabato 26 maggio al Triathlon Piasco!!

Tra tutti Eravamo in 18 dai 7 ai 13 anni

Iniziamo dai cuccioli;

Al loro esordio i fratelli gemelli Ferraris, Filippo e Alessio, anche loro sono identici come i gemelli Pernigotti, che fatica riconoscerli!

La loro gara è andata molto bene, l’obbiettivo era di fare i cambi in modo corretto e trovare rapidamente la bici in zona cambio, senza essere allenati lo hanno fatto bene: C’è lo zampino di Simone o di papà Renato!??

Stefano Farisano come sempre agguerrito e concentrato , è arrivato nei primi 10 e primo del gruppetto Torino Triathlon seguito da Luigi, Riccardo ed Alessandro questa volta molto più sereno alla partenza.

L’unica femmina, Matilde, alla sua seconda gara di Triathlon, affronta la sfida e con la sua bella corsa veloce arriva in 8^ posizione.

Anche tra gli esordienti avevamo due esordi .

Il primo, Gregorio Lavagno,  fratello di Rachele, dopo solo due allenamenti con la squadra è stato molto coraggioso ad affrontare la gara anche se dopo la bici è stato costretto a ritirarsi. Sono sicura che la prossima volta andrà meglio.

La seconda Gaia Antonietta, sotto la guida di Giorgio Mortara, porta a termine bene la sua prima gara.

Purtroppo Angelica ha avuto qualche problema tecnico con la bici e non ha potuto

arrivare nelle prime posizioni come al solito.

Francesco nuota fortissimo e esce molto bene dell’acqua . Per lui c’è da concentrarsi un po di più nella corsa. Leonardo si era prefissato un obbiettivo “voglio fare meglio del 11^ posto a Candia” e ha fatto proprio quello chiudendo 10^!

Categoria Ragazzi.

Eravamo in 6, 3 maschi e 3 femmine, Rachele nel suo secondo Triathlon e dopo qualche allenamento con il Coach di MTB Diego Gesi rimane con le prime in bici, dopo essere uscita dall’acqua in prima posizione.  Scende dalla MTB e mette il turbo nella corsa ed è un 1^ posto!

Bravissima !

Benedetta fa una gara un po sotto tono per lei forse un po di stanchezza accumulata nelle ultime settimane. Virginia era preoccupata all’inizio di non farcela ma gestisce benissimo le sue forze e arriva sorridente.

I maschi sono al via, Alberto fa una  grande frazione di nuoto e di bici ed il suo fastidioso “male di pancia” arriva questa volta dopo il primo giro di corsa:  anche lui sta imparando a gestire bene le sue forze in gara.

Alessandro anche lui fa una buona prestazione di nuoto e di bici e purtroppo perde posizioni nella corsa…lavoriamo su questo aspetto.

Simone esce dopo i suoi compagni di squadra dalla piscina ma sa cosa vuole e attacca alla grande con un bel cambio, (peccato al rientro con la bici sbaglia a rastrelliera !) non molla nella corsa porta a casa un meritato 2^ posto, Bravo

Anche per i nostri Youth e Junior la gara di Piasco ha rappresentato la terza tappa del circuito regionale piemontese. Prime a partire le ragazze, ottima gara per entrambe le nostre portacolori. Giulia Gatti per tutta la gara resta sul podio dopo un ottimo nuoto, in seconda posizione nuotando 300 metri alla media di 1’20 si mantiene  a ridosso della battistrada nella prova di ciclismo e nella corsa riduce il gap fin quasi a giocarsi la vittoria allo Sprint. Un  buon secondo posto che dà fiducia a Giulia. Gaia Cancilla in rientro da un periodo sfortunato continua il suo percorso di crescita. Il nuoto tatticamente non è stato perfetto ma nell’ultima prova di corsa nonostante il poco allenamento ha gareggiato con intelligenza e ha fatto registrare uno dei migliori parziali di giornata arrivando ai piedi del Podio, quarto posto per lei.

I maschi partiti qualche minuto dopo le femmine  hanno gareggiato in situazione davvero epica. Dopo aver nuotato in piscina sono saliti in bicicletta sotto un vero e proprio diluvio accompagnato da un fortissimo vento che ha messo alla prova le capacità di guida degli atleti. Come se non bastasse alla fine del ciclismo è iniziato a grandinare. Nessuno però ha voluto fermarsi e tutti hanno combattuto contro le avverse condizioni atmosferiche contro gli avversari e soprattutto contro se stessi. In una giornata così è superfluo parlare di classifiche e prestazioni perché un immenso bravi va a tutti questi giovani atleti che hanno dimostrato coraggio e voglia di non arrendersi mai. Un applauso va dunque rivolto a Lorenzo Piatti (3 junior) Nick Bertrandi, Matteo Plescia, Tommaso Portaluri, Leo Martinez, Lele Capitolo, Piero Pelosi.